Scoglio privacy sulle liste dei vaccinati? Brasesco: "Dateci il modo di aggregare i dati già disponibili e potremo rilanciare la campagna di vaccinazione"

Per ridare slancio alla campagna di vaccinazione in frenata serve il ruolo di convincimento dei Medici di famiglia.
 
I dati sul portale specifico della Regione ci sono. Ogni Medico di Famiglia può visionare chi è stato vaccinato e chi no tra i suoi pazienti. Ma non ha modo di scaricare i dati in modo aggregato. E deve controllarli uno ad uno.
 
"Trovo assurdo che si accampino problemi di privacy che impedirebbero l'individuazione da parte del Medico di famiglia di questi dati - sottolinea Pier Claudio Brasesco, presidente di Medicoop Genova -. Sul portale regionale dedicato ( Poliss) è possibile per il medico vedere i propri assistiti in ordine alfabetico con la segnalazione dell'avvenuta vaccinazione o della prenotazioni della stessa. Ma è evidente che se non abbiamo un metodo rapido di consultazione è molto difficile avviare una campagna di convincimento persona per persona".