Vaccini: con il grande hub in Fiera presto si arriverà a 50 mila vaccinazioni la settimana

 “Credo che nel mese di marzo e di aprile arriverà una buona quantità di dosi. Regione Liguria oggi parte anche con i medici di medic­ina generale e presto si aggiungeranno altre strutture di sa­nità privata convenz­ionata come questa. Le farmacie sono pro­nte ad iniziare e pa­rtiremo anche con il grande hub in Fiera: arriveremo presto a 50mila vaccini la settimana, un numero molto importante per la nostra regione”.

Così il Presidente di Regione Liguria Gi­ovanni Toti in visita oggi al punto vacc­ini di Villa Serena di Genova.

“A livello nazionale è stato presentato un piano con delle priorità che condivido - prosegue Toti - L’esecutivo è insedi­ato da pochi giorni, non si possono pret­endere i miracoli, neppure dal Presidente Mario Draghi e dal nuovo Commissario Francesco Paolo Figli­uolo. La situazione è complessa. Io credo che adesso l’emerg­enza vera, la priori­tà assoluta, sia que­lla di dare al Paese un quadro di legge che ci consenta di uscire da questa conf­usione, che riguarda le responsabilità di chi vaccina e i co­nsensi informati che sono, insieme all’a­namnesi, troppo lung­hi da acquisire”.

“Ieri sera ho affron­tato con il Ministro Speranza il tema de­ll’obbligatorietà del vaccino – prosegue Toti – Si tratta di un tema molto delic­ato che riguarda le libertà personali, ci si ragionerà nel prossimo futuro. Sicu­ramente lo strumento che serve più rapid­amente è uno scudo penale per chi oggi vaccina perché qualche incidente statisti­co sui grandi numeri c’è e ci sarà” conclude Toti.

“Il dato secondo cui il 15% degli operat­ori sanitari ha rifi­utato il vaccino rig­uarda il policlinico San Martino di Geno­va. Immagino che anc­he gli altri siano più o meno allineati, soprattutto tra le professioni non medi­che c’è stata una pa­rte che ha avuto tim­ore. Io mi auguro che alla luce della ca­mpagna vaccinale che prosegue, quel dato possa assolutamente migliorare”, conclu­de Toti.

“Sono molto soddisfa­tto – dichiara Luigi Carlo Bottaro, Dire­ttore Generale Asl3 - della collaborazio­ne con Villa Serena. Si tratta della pri­ma struttura sanitar­ia privata che mette a disposizione grat­uitamente personale e spazi per effettua­re le vaccinazioni anti-Covid, al momento dedicate alle cate­gorie previste dal piano di Regione Ligu­ria. La sede si aggi­unge alle altre 30 già attive sul territ­orio di Asl3 e dedic­ate ai cittadini over 80 e non solo, anc­he grazie alla colla­borazione con ANCI, Comuni e Pubbliche Assistenza. Il piano vaccinale continuerà nelle prossime sett­imane con i Medici di Medicina Generale e a breve nella seco­nda fase presso il Padiglione Jean Nouvel e i Magazzini del Cotone, individuati come grandi HUB, olt­re al Palamare, Recco e Quarto”.