Piano per i Pronto Soccorso per le festività pasquali e i ponti di primavera

La definizione di unità di crisi, la previsione di posti letto aggiuntivi, il potenziamento del personale e della continuità assistenziale (guardia medica), l’attivazione di ambulatori specialistici e aperture straordinarie degli Studi medici di Medicina generale, la sospensione delle attività di ricovero elettive e il costante monitoraggio degli accessi nei Pronto Soccorso.

Sono questi gli elementi di maggior attenzione previsti nel piano elaborato dal Dipartimento Interaziendale regionale dell’Emergenza Urgenza (Diar) in vista delle prossime festività pasquali e ponti di primavera per far fronte a eventuali criticità e situazioni di sovraffollamento nei Pronto Soccorso degli ospedali liguri.

Questo è in dettaglio il piano con le misure previste per la ASL3

Particolare attenzione all’accoglienza di pazienti anziani in Pronto Soccorso attraverso:

Servizio Accoglienza (ABC)

Dal 13 agosto 2018 è attivo presso la sala di attesa del PS un servizio di accoglienza con personale non sanitario h 12 (dalle 07.30 alle 19.30) che ha il compito di indirizzare l’utenza, fornire generi di conforto e informazioni. Tale servizio si occupa prevalente delle persone in attesa (parenti e accompagnatori).

All’interno delle aree triage e post triage

È presente una postazione con personale sanitario con funzione di supervisione, gestione dell’attesa, ausilio all’arrivo dei pazienti barellati e informazione. Il servizio è dedicato ai pazienti in attesa di triage o di visita.

All’interno del PS (area salette e OBI):

Ottimizzazione flussi dei pazienti: dadicembre 2018 è in atto una sperimentazione, con personale dedicato, per accompagnare pazienti, parenti e accompagnatori, nella permanenza presso la Struttura (ad esempio, per fornire informazioni utili, facilitare la documentazione propedeutica alla dimissione ecc.);

Accoglienza pazienti anziani, fragili

È già in uso, al triage del Villa Scassi, la codifica "+ " che tiene conto delle situazioni soggettive del paziente stesso (dolore, età, handicap ecc.). Stessa attenzione viene posta, per quanto possibile, sia all’atto di eventuale ricovero in OBI, sia all’atto del ricovero presso le degenze, privilegiando i pazienti anziani.

APERTURE STRAORDINARIE STUDI MEDICI DI MEDICINA GENERALE SABATO 20 E 27 APRILE IN CIASCUN DISTRETTO DI ASL3 (ORARIO 8 – 12):

Distretto 8

Studio Pegli- Via Martiri della Libertà 4 Genova (20 e 27 aprile).

Distretto 9

Studio Caveri – Via Caveri 1/3 Genova (20 e 27 aprile).

Distretto 10

Studio Manesseno -  via G. Poirè 13 Manesseno (20 e 27 aprile).

Distretto 11

Studio Cecchi - Via Cecchi 19/10 Genova (20 e 27 aprile).

Distretto 12

Studio Monticelli- Corso De Stefanis 2/4 Genova (20 aprile).

Studio Destefanis -Corso De Stefanis 15/4 Genova (27 aprile).

Distretto 13

Studio Recco -  Piazza Matteotti 9 Recco (20 aprile).

Studio Bogliasco- Via Mazzini 36 Piano terra Bogliasco (27 aprile).

AMBULATORIO MEDICO DEL FINE SETTIMANA IN VALPOLCEVERA

Distretto 10- c/o sede Croce Rosa-  Via Croce Rosa, 2 Rivarolo.

Prorogato fino al 30 giugno. Aperto sabato, domenica, festivi, prefestivi dalle 08.00 alle 20.00.

Dedicato ai codici a bassa complessità.

SERVIZIO DI URGENZA ODONTOIATRICA (presso il Palazzo della Salute di Fiumara)

Prorogato fino al 30 giugno. Aperto sabato, domenica e festivi dalle 08.00 alle 12.00.

IRCCS OSPEDALE POLICLINICO SAN MARTINO

Per garantire la piena operatività del DEA del Policlinico, dal 18 aprile fino al 6 maggio compreso, verranno temporaneamente sospesi i ricoveri programmati, ad esclusione di quelli in area oncologica.

Prosecuzione della sperimentazione Fast Track verso percorsi mirati (ad esempio, in ambito neurologico).

Presenza del Medico facilitatore per il monitoraggio dei pazienti fragili in attesa.

E.O.O.GALLIERA

Rimane aperto il reparto Unità di Crisi fino al 30 aprile 2019 con 22 posti letto.

OSPEDALE EVANGELICO INTERNAZIONALE- PRESIDIO DI VOLTRI

In caso di necessità straordinaria di ricovero:

Struttura di Pronto Soccorso/OBI: possibilità di presenza aggiuntiva di unità Medico, in Guardia Attiva, con articolazione fascia oraria 20.00-08.00 (prefestivi, festivi);

Struttura di Pronto Soccorso/OBI: attivazione Pronta Disponibilità della Dirigenza medica, con articolazione oraria 20.00-08.00 (nei giorni feriali, prefestivi, festivi);

Blocco ricoveri programmati S.C. Medicina interna, con esclusione Pazienti con condizioni cliniche che necessitino di ricovero urgente;

Blocco ricoveri programmati Area Chirurgica condivisa (Chirurgia generale, Urologia, Ginecologia) con le seguenti esenzioni: ricoveri oncologici, interruzione volontaria di gravidanza.

OSPEDALE GIANNINA GASLINI

Il piano incrementale a livelli crescenti di sovraffollamento prevede:

Fase 1: Potenziamento delle dimissioni nei giorni festivi;

Fase 2 (superamento 120 accessi di PS nelle 24 ore): potenziamento dell’OBI con incremento di 2 posti letto, Attivazione 10 posti letto tecnici aggiuntivi in area medica;

Fase 3 (superamento 150 accessi di PS nelle 24 ore): potenziamento personale medico e infermieristico di PS, valutazione ricoveri in elezione in ambito internistico.

SCARICA QUI LA LOCANDINA CON GLI STUDI MEDICI APERTI AL SABATO