- Liguria: Viale convoca gli stati generali della Sanità. Appuntamento Lunedì

Parteciperanno i rappresentanti di Asl e Ao, Istituti di ricerca, Università di Genova, medici, farmacisti e altri operatori sociosanitari, sindacati, direttori di distretto e associazioni. “L’incontro – spiega Viale - sarà l’occasione per presentare il Libro bianco e aprire un processo di condivisione responsabile finalizzato alla raccolta di suggerimenti e proposte”.

12 FEB - Lunedì 15 febbraio, a partire dalle 9.30, al Teatro della Gioventù di Genova (via Macaggi 92, Sala Govi)  si terranno gli “Stati generali della sanità ligure” a cui sono stati invitati a partecipare i rappresentanti delle Asl e Aziende ospedaliere liguri, Istituti di ricerca, Università di Genova, medici e operatori sociosanitari, sindacati, direttori di distretto e associazioni. A darne notizia una nota della Regioni. “L’incontro – spiega la vicepresidente e assessore alla Salute Sonia Viale - sarà l’occasione per presentare il Libro bianco e aprire un processo di condivisione responsabile finalizzato alla raccolta di suggerimenti e proposte da parte di tutti gli attori del mondo sociosanitario ligure”.

Ecco il programma:

ore 9: registrazione dei partecipanti

ore 9.30 introduzione alla giornata e intervento del presidente della Regione Liguria Giovanni Toti

ore 9.45 Saluti di: Gabriele Pelissero, presidente nazionale Aiop; Annarosa Racca, presidente nazionale Federfarma; Matteo Rosso, presidente II Commissione regionale Salute e Sicurezza sociale; Paolo Comanducci, rettore dell’Università di Genova; Furio Truzzi, presidente nazionale Assoutenti; Rino Tortorelli, segretario regionale Cittadinanzattiva Tribunale per i diritti del malato.

Ore 10.15 introduzione dei lavori. Interventi diSonia Viale, vicepresidente e assessore regionale alle Politiche Sociosanitarie,Francesco Quaglia, direttore generale Dipartimento Salute e Servizi Sociali, G. Walter Locatelli, commissario straordinario Ars Liguria.

Ore 10.45: interventi preordinati

Ore 12.30: chiusura dei lavori

Intervento conclusivo della vicepresidenteSonia Viale