Influenza: nell'ultima settimana 4500 liguri a letto. Ma il picco arriverà a febbraio

Nell'ultima settimana 4500 liguri si sono ammalati d'influenza."Nei prossimi giorni - spiega in un'intervista al Secolo XIX l'epidemiologo Giancarlo Icardi dell'Università di Genova - ci troveremo a fronteggiare un gran numero di casi influenza. I nostri medici sentinella ci hanno inviato nelle ultimissime ore 84 campioni, dai quali abbiamo isolato dodici casi d'influenza. Sono stati individuati due tipi di virus, due i ceppi di virus influenzale individuati dagli esperti dell'Università di tipo A e l'altro di tipo B. Secondo i nostri calcoli nell'ultima settimana si sono registrati almeno tre casi d'influenza ogni mille abitanti. Quindi, su una popolazione ligure d'un milione e mezzo di persone, si arriva a 4500 cittadini colpiti dal virus".

Se non fosse stata avviata la campagna di vaccinazioni la situazione sarebbe stata peggiore: "Non abbiamo ancora il dato completo, perché mancano i numeri dei vaccini somministrati dai medici di famiglia, ma la campagna è sicuramente andata bene", chiarisce l'assessore regionale alla Sanità Sonia Viale.

Nel frattempo il coordinamento regionale in materia di prevenzione, diretto dal professor Filippo Ansaldi, ha informato le Autorità competenti dei risultati degli esami eseguiti sulla donna ricoverata al Policlinico San Martino per sospetto caso di nuovo Coronavirus

La donna, una cinquantenne residente nel Tigullio, presa in carico nella giornata del 26 gennaio scorso dal Policlinico San Martino con sintomi respiratori dopo essere rientrata da Wuhan e su segnalazione del suo medico curante, è risultata negativa ai test per il nuovo Coronavirus. Ha contratto un’infezione da virus parainfluenzale. I campioni saranno inviati al centro di riferimento nazionale. La donna attualmente sta bene e, non rientrando nella definizione di “caso”, come concordato con il Ministero della Salute, sarà dimessa.