Che cosa è la meningite: cause, sintomi e prevenzione

Una giovane donna genovese è morta nelle scorse ore per sepsi meningococcica.

"Casi di meningite fulminante sono molto rari, - commenta Pier Claudio Brasesco, presidente MediCoop Genova - generalmente si ha cefalea in regione nucale, febbre elevata, eccessiva sonnolenza, rigidità del collo, forte fastidio alla luce, vomito improvviso, eruzione cutanea a chiazze e convulsioni".

Quando una persona è a rischio contagio?

Sono a rischio le persone che stanno nella stessa stanza, per esempio in un ufficio o in aula. Ma non è così frequente il contagio, anche se la prassi vuole che venga attivata la profilassi sulle persone che hanno avuto contatti con chi ha sviluppato l'infezione.

Quale la prevenzione?

Molto utile è vaccinarsi per rafforzare le difese immunitarie

 

GUARDA QUESTO VIDEO SULLA MENINGITE