Accordo Quadro Politecmed


ACCORDO QUADRO
tra
POLITECMED – Polo Ligure delle Tecnologie Medicali (di seguito POLITECMED), Polo di Ricerca e Innovazione ai sensi del Bando Regionale per la costituzione, l’ampliamento e l’animazione di Poli di Ricerca e di Innovazione (di seguito Bando) approvato con Delibera Regionale n. 177 del 5 Febbraio 2010, con sede in Via Greto di Cornigliano 6R – 16152 Genova (GE), legalmente rappresentato da Matteo Santoro, nato a San Giovanni Rotondo il 29 Maggio 1978, C.F. SNTMTT78E29H926E, legale rappresentate della Società Camelot Biomedical Systems S.r.l. (P. IVA e C.F. 01859390997 – REA GE 441013), Soggetto Gestore di POLITECMED ai sensi dell’art. 6 del Bando
e
MEDICOOP GENOVA SOC.COOP. A R.L. corrente in Genova (Ge) Piazza Vittoria 12/20 C.F/P.Iva: 01174380996 in persona del legale rappresentante Dott. Pierclaudio Brasesco C.F. BRSPLL56M31D969Y
di seguito chiamate anche singolarmente come Parte e collettivamente come Parti;
PREMESSO CHE

  1. POLITECMED, in linea con gli obiettivi generali del Bando, si pone come obiettivo il coordinamento e l’armonizzazione delle attività dei propri Associati al fine di:
  • progettare e realizzare progetti congiunti di ricerca industriale di significativo impatto sull’assetto economico, tecnologico e sociale della Regione Liguria;
  • rendere possibile lo scambio di conoscenze ed esperienze e il raggiungimento di eccellenze a livello sia territoriale sia nazionale ed internazionale;
  • favorire il trasferimento di tecnologie e conoscenza tra Enti di ricerca ed Imprese;
  • promuovere la collaborazione, la messa in rete e la diffusione delle informazioni attraverso infrastrutture proprie aperte ad un uso in comune;
  1. POLITECMED, ai fini del suddetto Bando, opera nel settore Scienze della Vita, Biotecnologie e Applicazioni Sicure, proponendo interventi finalizzati ad avere impatti sulla produzione, sul consumo e sulla qualità della vita individuale e collettiva anche tramite innovazioni di processo e di prodotto;
  2. POLITECMED si pone l’obiettivo di consolidare e sviluppare un processo di aggregazione di imprese ed enti di ricerca su specifici ambiti di interesse industriale e scientifico per lo sviluppo di tecnologie e soluzioni biomedicali per la prevenzione, la diagnosi precoce, lo screening, la terapia ed il follow‐up di patologie di rilevante interesse sanitario, tra cui quelle in campo oncologico, cardiovascolare, ortopedico, reumatologico, per una gestione integrata del processo diagnostico e terapeutico sempre più personalizzata ed efficace;
  3. POLITECMED porta avanti – nell’ambito delle attività di sviluppo strategico del Polo – un’azione volta al coinvolgimento continuo e al confronto con le strutture ospedaliere e i medici operanti sul territorio ligure;
  4. MEDICOOP è cooperativa cui aderiscono i medici di medicina generale al fine di fornire servizi ai soci medesimi;
  5. MEDICOOP ha fra i suoi scopi di qualificare e migliorare la professionalità dei medici e di ampliarne la loro capacità operativa;
  6. MEDICOOP  fornisce  servizi  tecnico/amministrativi per gli studi  dei soci comprese le attività ed i servizi a sostegno di progetti finalizzati, anche sperimentali, concordati  sia con le ASL, sia con altri soggetti pubblici o privati.
  7. Medicoop  si propone inoltre lo studio, la promozione, la collaborazione e l'attuazione sia   presso  soggetti  pubblici  che  privati  di  progetti di ricerca e assistenziali  relativi  alle  attività  e  ai compiti della Medicina.
  8. La Regione Liguria – in particolare attraverso l’azione dei Dipartimenti afferenti all’Assessorato alla Salute e Politiche della sicurezza dei cittadini  e all’Assessorato allo Sviluppo Economico – promuove attività e progetti di Innovazione e Ricerca e Sviluppo nell’ambito del settore biomedicale e della salute, anche attraverso la collaborazione e la creazione di reti fra soggetti imprenditoriali, istituti di ricerca e cooperative che operano a vario titolo nel settore medicale;
  9. La Regione Liguria, sulla scorta delle indicazioni provenienti dalla Commissione Europea, e in vista della definizione di una Smart Specialisation Strategy regionale connessa all’8° programma quadro dell’Unione Europea (Horizon 2020), ha individuato nella Salute uno dei settori fondamentali di

azione strategica regionale, promuovendo un coinvolgimento degli attori regionali per lo sviluppo di una visione strategica di sviluppo, l’identificazione dei vantaggi competitivi, la definizione delle priorità strategiche e lo sviluppo di “politiche intelligenti” finalizzate alla massimizzazione dello sviluppo potenziale regionale fondato sulla conoscenza e l’innovazione tecnologica;

  1. POLITECMED e MEDICOOP concordano sull’utilità e l’importanza di contribuire congiuntamente all’evoluzione del sistema regionale della salute;
  2. POLITECMED e MEDICOOP intendono valutare ed eventualmente avviare congiuntamente progetti di ricerca e sviluppo e successiva validazione clinica di metodologie, pratiche e tecnologie atte a favorire la deospedalizzazione dei pazienti e la diffusione sul territorio delle attività di cura e monitoraggio delle patologie cliniche;

TUTTO CIO’ PREMESSO E CONSIDERATO
SI CONVIENE E SI STIPULA QUANTO SEGUE
Art. 1
(Recepimento delle premesse)
Le premesse formano parte integrante e sostanziale del presente Accordo Quadro.
Art. 2
(Oggetto dell’Accordo)
Il presente Accordo Quadro (di seguito Accordo) ha per oggetto l’avvio di una collaborazione fra le Parti per la realizzazione congiunta e coordinata di studi di fattibilità ovvero di progetti di ricerca e sviluppo ovvero di studi pilota finalizzati alla validazione clinica nei seguenti ambiti di attività: a) diagnostica per immagini; b)  tecnologie e modelli organizzativi efficienti per una “sanità leggera”; c) monitoraggio intelligente della salute di pazienti in ambito extra-ospedaliero. Le Parti s’impegnano fin da ora ad operare nello spirito di massima collaborazione e a condividere le informazioni necessarie al buon esito delle collaborazioni, pur nella tutela delle Informazioni Segrete singolarmente o reciprocamente scambiate.
Art. 3
(Accordi Operativi)
Al fine di procedere alla realizzazione delle collaborazioni di cui all’art. 1, le Parti predisporranno specifici Accordi Operativi, nei quali verranno definiti e dettagliati i singoli scopi delle collaborazioni, i tempi e le modalità di svolgimento, le rispettive responsabilità, gli oneri economici da sostenere, la tutela dei diritti di Proprietà Intellettuale eventualmente derivanti dalle attività svolte in collaborazione. Previa valutazione delle Parti, gli accordi operativi possono prevedere la partecipazione di Soggetti Terzi alle Parti stesse.
Art. 4
(Monitoraggio e Referenti)
AI fine di monitorare il generale sviluppo delle attività di collaborazione e l'efficace coordinamento delle singole iniziative, le Parti convengono di designare i seguenti due nominativi quali Referenti responsabili dell'attuazione del presente Accordo: per POLITECMED: XXXX; per MEDICOOP: xxxxxx. I Referenti suindicati, con cadenza periodica almeno semestrale, valuteranno avanzamenti e risultati delle attività in cui le Parti sono impegnate, eventuali nuove opportunità di collaborazione, ed in generale le possibili modificazioni al presente Accordo.
Art. 5
(Informazioni Riservate)
Ai fini del presente accordo, per Informazioni Riservate si intendono tutte le informazioni trasmesse da una Parte all’altra in forma orale, scritta, grafica, o comunque tangibile e identificata come tale. Tutte le Informazioni Riservate trasmesse da una Parte all’altra verranno mantenute segrete dalla Parte Ricevente, che a tale scopo porrà in essere la stessa diligenza con la quale mantiene segrete le proprie informazioni riservate di natura simile. La Parte Ricevente non userà queste Informazioni Riservate se non per i fini dell’oggetto stesso dell’Accordo. A tal proposito ciascuna delle Parti potrà condividere le Informazioni Riservate ottenute con i rappresentanti dei rispettivi Associati e i membri dei rispettivi organi statutari, ai quali si estende l’obbligo di riservatezza e non comunicazione a soggetti terzi. La comunicazione a Terze parti diverse da quelle indicate nel presente articolo potrà avvenire esclusivamente previo consenso scritto dell’altra Parte. Qualora una Parte ottenga consenso scritto a trasferire le Informazioni Riservate a soggetti terzi, ciascuna Parte si impegna ad imporre a tali soggetti terzi le stesse condizioni di riservatezza indicate nel presente Accordo. L’obbligo di riservatezza non opera in caso di Informazioni Riservate: a) che al momento in cui vengono rese note siano di pubblico dominio; b) che diventino di pubblico dominio dopo essere state rese note per causa che non costituisce inadempimento delle clausole del presente accordo.
Art. 6
(Proprietà Intellettuale)
Nell’ambito di ciascun Accordo Operativo definito sulla scorta dell’art. 3 del presente Accordo sarà regolamentata la gestione dei Diritti di Proprietà Intellettuale eventualmente derivanti dalle collaborazioni poste in essere. In particolare, oltre a definire la titolarità degli stessi, ogni Accordo Operativo dovrà indicare il soggetto incaricato di adempiere alle procedure amministrative necessarie per il riconoscimento dei diritti, il soggetto incaricato di agire in sede amministrativa, civile e penale ai fini della tutela dei diritti stessi, le conseguenze sulla titolarità dei diritti in caso di inadempienza degli obblighi o di recesso, le conseguenze sulla disponibilità di diritti di proprietà di una Parte condivisi nell’ambito dell’Accordo Operativo in caso di recesso della Parte proprietaria, nonché le modalità di risoluzione delle controversie specifiche relative ai diritti di Proprietà Intellettuale.
Art. 7
(Durata)
Il presente Accordo ha una durata di due (2) anni dalla data di sottoscrizione. L’accordo può essere rinnovato solo mediante accordo scritto fra le Parti. Ogni modifica al presente Accordo dovrà essere concordata fra le parti, ed esplicitata in forma scritta con sottoscrizione di entrambe le Parti.
Art. 8
(Rescissione)
Ciascuna delle Parti può recedere dal presente Accordo con un preavviso di tre (3) mesi, dandone comunicazione scritta all’altra Parte, tramite raccomandata con ricevuta di ritorno da inviare al legale rappresentante e al referente di cui all’art. 4. La rescissione del presente Accordo non fa venir meno gli obblighi di riservatezza indicati all’art. 5 del presente Accordo. In caso di recesso di una Parte, sarà obbligo dell’altra Parte restituire alla Parte concedente tutti i documenti relativi a tali Informazioni Riservate ottenute, ovvero ogni documento, parere, rapporto, commento o analisi eseguita su tali Informazioni dalla Parte ricevente. La Parte ricevente s’impegna inoltre a cancellare o distruggere qualsiasi Informazione Riservata registrata su computer o altro strumento posseduto, custodito o controllato dalla stessa Parte ricevente.
Art. 9
(Controversie)
Al presente accordo si applica la legge italiana. Per ogni controversia relativa all’esecuzione, interpretazione o risoluzione del presente accordo sarà competente in via esclusiva il Foro di Genova.